fbpx

Lo sposalizio dell’albero

Itinerario: , ,

Scritto il da Maria Chiara Ferraù

Le sue origini risalgono al Medioevo durante le celebrazioni della festa di San Michele Arcangelo a Vetralla, poi trasformatasi nello sposalizio dell’albero, festa ancora oggi presente e caratteristica della Basilicata.

Due alberi vengono vestiti da sposo, velo compreso, circondati da primule e ginestre. Nel giorno della festa le autorità civili e militari si riuniscono insieme ad una nutrita folla nella chiesa dell’Eremo dove viene effettuata la cerimonia che celebra questo magico sposalizio.

Si tratta di una cerimonia nuziale in piena regola che ancora oggi viene perpetrata in numerosi comuni. Lo scopo era quello di riaffermare pubblicamente il diritto di origine medievale di proprietà sul luogo.

Se un tempo questa festa aveva una valenza molto importante, all’inizio del XX secolo si è ridotta ad una semplice compilazione di un rogito notarile e all’inizio del XXI secolo è stata ripristinata ai fasti originali, in particolare per attrarre il turismo. Al termine dello sposalizio degli alberi, alla folla riunita vengono distribuiti i rituali confetti nuziali e una merenda. Alle varie feste non mancano poi le sfilate in costume costituite da sbandieratori, cavalieri, dame e damine.

Condividi questo articolo


Ex-Italy

  • info@exitaly.it
  • +39 347 8817366

Follow Us

Ex-Italy s.r.l. - Via Ciarli 20 - 17019 - Varazze (SV)
P.I.: 01800130096 - Rea SV-217944 - C.S.: 10.000,00